Per ottimizzare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza cookies. Cliccando accetta si autorizza l'uso dei cookies. Maggiori informazioni
Accetto
Menu
My area Contatti Cerca

Trimestrali utility – Per A2a, Hera, Acea e Iren crescono ricavi e profitti

A2a e Hera, Iren e Acea fanno segnare ricavi in crescita rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso; Edison ritorna a...

A2a e Hera, Iren e Acea fanno segnare ricavi in crescita rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso; Edison ritorna all’utile

Tempo di trimestrali per le utilitiesutility.jpg. In settimana hanno presentato i dati da gennaio a marzo 2018 il colosso energetico Edison e le multitutility A2a e Hera, Iren e Acea, che presentano tutti conti in crescita. A seguire la sintesi dei dati presentati dalle società.
A2a - I ricavi conseguiti da gennaio a marzo 2018 per A2a ammontano a 1,81 miliardi di euro, in aumento di 190 milioni di euro, anche se calano rispetto ai primi tre mesi dell’anno precedente. Il Margine Operativo Lordo è a 408 milioni di euro (+ 4% rispetto al primo trimestre 2017). Utile Netto di Gruppo a 173 milioni di euro (180 milioni di euro al 31 marzo 2017), a fronte del maggior carico fiscale.  Investimenti per 76 milioni di euro, in crescita del 43% rispetto al primo trimestre 2017.
Hera - Nel primo trimestre 2018, i ricavi di Hera sono stati pari a 1,7 miliardi di euro, in crescita rispetto ai 1,5 miliardi dell’analogo periodo del 2017. A questo risultato hanno contribuito principalmente le maggiori attività di trading e i maggiori ricavi provenienti dalla vendita di gas ed energia elettrica, oltre che dall’area ambiente e dai titoli di efficienza energetica. Il margine operativo lordo passa da 306,8 milioni di euro dei primi tre mesi del 2017 ai 322,7 milioni al 31 marzo 2018, registrando un incremento di quasi 16 milioni (+5,2%). L’utile operativo al 31 marzo 2018 è di 197,6 milioni di euro, in crescita rispetto ai 187,3 milioni dell’analogo periodo del 2017 (+5,5%). L’utile netto al 31 marzo 2018 sale a 125,9 milioni di euro, in aumento rispetto ai 115,3 milioni del 2017.
Iren - Il cda di Iren ha approvato i conti trimestrali, che vedono ricavi a 1,065 miliardi (+1,8%), un margine operativo lordo di 269,2 milioni (+1,6%), un Ebit di 177,3 milioni e un utile netto di gruppo arrivato a quota 103,2 milioni (+2,6%). L'indebitamento finanziario netto è pari a 2,315 miliardi, in contrazione di circa 57 milioni rispetto al dato del 31 dicembre 2017.
Acea - Nel primo trimestre del 2018 Acea ha realizzato ricavi per 745,5 milioni di euro, in aumento del 2,7% rispetto ai 725,56 milioni ottenuti nello stesso periodo dello scorso anno. Il margine operativo lordo è salito del 6,9%, passando da 214,42 milioni a 229,21 milioni di euro, con un utile netto di 77,4 milioni di euro, il 17,7% in più rispetto ai 65,74 milioni contabilizzati nello stesso periodo del 2017 .
Edison - La società di Foro Bonaparte chiude il primo trimestre con ricavi a 2,6 miliardi di euro (dai 2,7 del primo trimestre 2017), un Ebitda a 201 milioni di euro (229 milioni) e un ritorno dell'utile, per 42 milioni rispetto alla perdita di 19 milioni dello stesso periodo 2017, grazie alla buona performance industriale della filiera elettrica (+37% il mol) e, spiega la società, alla ritrovata stabilità delle attività di copertura sulle commodity. L'indebitamento finanziario netto è salito a 477 milioni dai 116 milioni della fine del 2017 per l'acquisizione di Gas Natural Vendita Italia che, spiega la società, con circa 500.000 clienti ha permesso a Edison di ampliare la propria base clienti consolidando il ruolo di terzo operatore sul mercato retail. 

Powered by Sesamo 2018 - privacy policy